L’Inflazione è un sostenuto aumento nel livello generale dei prezzi e può avere diverse cause.

L’inflazione può essere causata dalla domanda (demand-pull), quando un aumento della domanda da parte dei consumatori porta ad un aumento dei prezzi, oppure dai costi (cost-push), quando i costi di approvvigionamento e fornitura diventano aumentano, causando un incremento nel livello dei prezzi.

Inflazione da Domanda

La più comune causa che porta all’aumento dei prezzi e quindi ad una maggiore spinta inflazionistica nasce da un aumento della domanda per beni e servizi aumenta in misura maggiore rispetto all’offerta aggregata, portando all’inflazione da domanda.

Per semplificare questo concetto si potrebbe dire che l’inflazione da domanda si ha quando vengono spesi molti soldi per acquistare pochi beni (o servizi).

Gli effetti che un aumento nella domanda può avere sull’equilibrio del sistema economico è chiaramente descritto dalla legge della domanda e dell’offerta, che descrive in modo preciso ciò che succede quando queste due forze interagiscono tra loro. Infatti, quando la domanda aumenta, i produttori possono decidere di produrre e vendere quantità maggiori, oppure di mantenere la quantità invariata e agire sul prezzo, aumentandolo.

Tuttavia, per le imprese spesso non è così semplice aumentare la quantità offerta e quindi la produzione, specialmente in certi settori e quando i tempi sono stretti. Ciò vuol dire che quando la domanda aumenta, se per vari motivi i produttori non possono aumentare la quantità a sufficienza per poter soddisfare la domanda, decideranno con tutta probabilità di aumentarne il prezzo, così da poter aumentare i profitti, creando però inflazione.

Queste spinte inflazionistiche tendono a manifestarsi quando l’economia è in espansione e la fiducia dei vari operatori economici è alta, il che vuol dire che i consumatori aumentano la loro spesa, e le imprese aumentano la spesa per investimenti.

Un semplice esempio per comprendere meglio questo meccanismo è il seguente: supponiamo che in uno specifico mercato la domanda aggregata aumenti del 5%, ma allo stesso tempo, per diverse ragioni, la capacità produttiva delle aziende è in grado di aumentare solo dell’ 1%. A questo punto, le aziende devono aumentare la quantità prodotta, e per fare questo solitamente devono assumere nuovo personale, portando ad un calo della disoccupazione e spingendo il livello degli stipendi ad incrementare. Questa pressione sui salari porta ad un’inflazione spinta dagli stipendi e ad un aumento nel reddito dei lavoratori che per effetto di ciò tenderanno ad acquistare un numero maggiore di beni e servizi, portando ad un aumento nel livello generale della spesa di consumo.

Come forse avrai notato dall’esempio precedente, la dimensione vera e propria che l’aumento nel livello generale dei prezzi avrà dipenderà per una buona parte da quanto l’economia in generale sarà vicina alla situazione di piena occupazione, e perciò quanto ripida sia la curva dell’Offerta Aggregata.

Più il lato dell’offerta sarà vicino alla piena occupazione, maggiore sarà la crescita dell’inflazione, perché molto probabilmente non sarà possibile soddisfare l’incremento della domanda, e perciò i prezzi tenderanno inevitabilmente a crescere.

Cause dell’Inflazione da Domanda

Diversi fattori possono causare l’inflazione da domanda, come ad esempio il deprezzamento del tasso di cambio, che significa, in un sistema di cambi flessibili, una valuta perde valore rispetto ad altre valute.

In una situazione di questo tipo, le importazioni tendono ad essere più basse perché i beni e i servizi che sono venduti in altre valute saranno automaticamente più costose, mentre all’opposto i prodotti e servizi domestici diventeranno più interessanti agli occhi degli operatori esteri, il che dovrebbe portare le esportazioni a crescere, contribuendo anche ad un aumento della domanda aggregata.

Un aumento della domanda aggregata che può causare inflazione da domanda può essere causato anche da un forte incremento nei consumi, oppure da una crescita nella spesa pubblica.

Inoltre, altri fattori come le aspettative e un’eccessiva crescita monetaria possono portare ad avere inflazione da domanda. Nel caso delle aspettative, se sul mercato c’è la generale aspettative che nel futuro l’inflazione crescerà, il livello generale dei prezzi tenderà a sua volta a crescere perché aziende e lavoratori proveranno a “tenere il passo” dell’inflazione, mentre nel caso della crescita nella quantità di moneta, quando questo valore aumenta eccessivamente e di conseguenza c’è troppo denaro in circolo nell’economia, si crea una situazione in cui c’è troppo denaro nel sistema che insegue troppi pochi prodotti, portando così ad un aumento dei prezzi.

Come prevenirla?

Per poter affrontare l’inflazione da domanda, governi e autorità monetarie possono adottare diverse misure con l’obiettivo di rallentarla.

Quando ci si trova davanti ad una situazione in cui è presente l’inflazione da domanda il principale problema da risolvere riguarda il fatto che la domanda aggregata cresce troppo velocemente, perciò le misure che verranno prese avranno l’obiettivo di rallentarla così da provare a prevenire l’aumento nel livello generale dei prezzi che potrebbe causare.

I governi e le altre autorità monetarie possono fare questo principalmente adottando una politica monetaria restrittiva, come ad esempio aumentare i tassi di interesse o le riserve obbligatorie, oppure possono adottare una politica fiscale restrittiva, ad esempio aumentando la tassazione.

Inflazione da Costi

L’Inflazione da costi può risultare da un incremento dei costi di produzione, oppure da un calo della produzione e si basa sul fatto che l’aumento di costi che le aziende devono sostenere viene trasferito direttamente ai consumatori.

Con l’inflazione da costi, la curva dell’offerta aggregata scivola verso sinistra, spingendo quindi i prezzi verso l’alto. Questo tipo di inflazione tende a presentarsi più spesso in seguito a degli shock di offerta, ad esempio, se l’offerta totale di un prodotto specifico scende ma la domanda non può essere facilmente abbassata, come succede con certi fattori di produzione, il prezzo aumenta perché la quantità richiesta è molto più alta rispetto a quella offerta.

Costi di produzione più alti verranno poi trasferiti al prodotto finale, che verrà quindi venduto ad un prezzo più alto creando inflazione.

Cause dell’Inflazione da Costi

L’inflazione da costi può essere causata dall’azione di diversi fattori, ad esempio come già è stato visto nella sezione precedente, da uno shock di offerta, che è probabilmente una delle più comuni cause che portano poi all’inflazione da costi. Shock di offerta consistono in consistenti aumenti nel livello generale dei prezzi di determinate merci che sono complesse da sostituire con altre merci simili.

Inoltre, tasse e stipendi più alti possono essere una delle cause dell’inflazione da costi, Infatti, un livello di tassazione più alto aumenta automaticamente il prezzo dei beni finiti, ed inoltre gli stipendi, che in molti settori sono uno dei componenti più consistenti dei costi di produzione di un bene o servizio, risultano perciò molto influenti e rilevanti nel determinare il prezzo finale.

Ciò significa che, se gli stipendi aumentano, in seguito ad esempio all’influenza dei sindacati o altri fattori analoghi, i costi di produzione aumenteranno allo stesso modo, creando inflazione.

Come prevenirla?

Al contrario dell’inflazione da domanda, con l’inflazione da costi non ci sono molti strumenti che governi e autorità monetarie possono utilizzare per provare a contrastarla. Le uniche politiche che possono adottare sono quelle che agiscono influenzando il lato dell’offerta, con l’obiettivo di aumentare l’offerta aggregata, basandosi sul fatto che tassi di produzione più alti porteranno ad un tasso di crescita economica più alto.

Purtroppo la maggior parte di queste misure necessita di un lasso di tempo abbastanza ampio prima di avere effetti visibili, ed inoltre sono spesso misure difficili da implementare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.